“Mia madre”: proiezione gratuita del film di Nanni Moretti e dibattito sui “caregiver” familiari
pubbl.: 26 Aprile 2017 - Ufficio Stampa

Per le famiglie affrontare la conciliazione tra lavoro e cura e le problematiche emotive, economiche, etiche che si connettono all’assistenza di un proprio caro in condizioni di malattia, fragilità, non autosufficienza è sempre difficile. In particolare per quella componente della famiglia – spesso donna – definita “caregiver familiare“, che in prima persona si fa carico di garantire l’aiuto quotidiano.
Per favorire una conoscenza e un confronto su cosa significa essere “caregiver”, assistere una persona cara che soffre, dover prendere difficili decisioni che impattano sulla sua qualità di vita, vedere cambiate le proprie aspettative, le relazioni familiari, quelle amicali, a volte dover affrontare la fase terminale della vita di una persona cara, venerdì 28 aprile, ore 20,30, nella sala conferenze A. Recordati di Palazzo dei Principi, verrà proiettato il film “Mia madre” di Nanni Moretti. La proiezione sarà anticipata da un saluto del vicesindaco e assessore a welfare e coesione sociale del Comune di Correggio, Gianmarco Marzocchini. Al termine del film, un intervento di Katia Pelliciari, responsabile del Servizio Anziani del Servizio Sociale Integrato dell’Unione Comuni Pianura Reggiana, aprirà il dibattito, che sarà poi condotto da Loredana Ligabue (direttore della cooperativa “Anziani e non solo”).
L’iniziativa, pubblica e gratuita, è promossa dal Comune di Correggio e dall’Unione Comuni Pianura Reggiana, con la collaborazione tecnica della cooperativa “Anziani e non solo” ed il patrocinio di CARER, associazione dei caregiver familiari dell’Emilia-Romagna.

TWEET

“Mia madre”: proiezione gratuita del film di Nanni Moretti e dibattito sui “caregiver” familiari
pubbl.: 26 Aprile 2017 - Ufficio Stampa

Per le famiglie affrontare la conciliazione tra lavoro e cura e le problematiche emotive, economiche, etiche che si connettono all’assistenza di un proprio caro in condizioni di malattia, fragilità, non autosufficienza è sempre difficile. In particolare per quella componente della famiglia – spesso donna – definita “caregiver familiare“, che in prima persona si fa carico di garantire l’aiuto quotidiano.
Per favorire una conoscenza e un confronto su cosa significa essere “caregiver”, assistere una persona cara che soffre, dover prendere difficili decisioni che impattano sulla sua qualità di vita, vedere cambiate le proprie aspettative, le relazioni familiari, quelle amicali, a volte dover affrontare la fase terminale della vita di una persona cara, venerdì 28 aprile, ore 20,30, nella sala conferenze A. Recordati di Palazzo dei Principi, verrà proiettato il film “Mia madre” di Nanni Moretti. La proiezione sarà anticipata da un saluto del vicesindaco e assessore a welfare e coesione sociale del Comune di Correggio, Gianmarco Marzocchini. Al termine del film, un intervento di Katia Pelliciari, responsabile del Servizio Anziani del Servizio Sociale Integrato dell’Unione Comuni Pianura Reggiana, aprirà il dibattito, che sarà poi condotto da Loredana Ligabue (direttore della cooperativa “Anziani e non solo”).
L’iniziativa, pubblica e gratuita, è promossa dal Comune di Correggio e dall’Unione Comuni Pianura Reggiana, con la collaborazione tecnica della cooperativa “Anziani e non solo” ed il patrocinio di CARER, associazione dei caregiver familiari dell’Emilia-Romagna.

TWEET