“OltremodOltre”: oltre 12mila euro devoluti al progetto “Casa mia” e alla scuola Fispes
pubbl.: 5 Giugno 2019 modif.: 6 Giugno 2019 - Ufficio Stampa

“OltremodOltre”: oltre 12mila euro devoluti al progetto “Casa mia” della fondazione Dopo di Noi e alla scuola Fispes per lo sport paralimpico.

12.179 euro: questa la cifra raccolta da Comune di Correggio, Gruppo Si Corre e Si Cammina e Virtus Correggio, promotori di “OltremodOltre”, la due giorni dedicata, nello scorso aprile, agli sport paralimpici e sperimentali e alla solidarietà. Martedì 4 giugno, nell’ambito della Fiera di San Quirino, l’intero ricavato dell’iniziativa è stato consegnato alla Fondazione Dopo di Noi per il progetto “Casa Mia” e alla Scuola Fispes: “Casa Mia” è un progetto sperimentale che prevede l’avviamento delle persone con disabilità alla convivenza assistita in appartamenti di prossima realizzazione in un’area messa a disposizione dal Comune di Correggio in via Mandriolo Superiore, mentre la Scuola Fispes di Roma è la prima scuola federale di atletica paralimpica, con corsi di formazione sportiva rivolti a persone con disabilità.
“Siamo stati molto felici di promuovere questa iniziativa e di ospitare a Correggio squadre e atleti che, fin dalla sfilata di apertura, hanno dato vita a un weekend di sport, di impegno e di grandi emozioni”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “L’edizione 2019 di OltremodOltre per noi è stata sia un punto di arrivo che di partenza: da un lato, infatti, ha rappresentato il compimento di cinque anni dove, come amministrazione, abbiamo lavorato molto sul tema dello sport inteso come valore inclusivo ed educativo, e dall’altro, come testimoniato anche dagli obiettivi per i quali è stato devoluto l’incasso delle iscrizioni e della cena promossa in quell’occasione, ci permette di continuare a guardare al futuro, ai progetti sostenuti e all’idea di continuare a fare della nostra città un luogo aperto e accogliente, piccola capitale dello sport e della solidarietà, tanto che siamo già al lavoro per preparare la prossima edizione”.
“Come ideatori dell’iniziativa non possiamo che ringraziare chi ci ha affiancati e sostenuti per la sua realizzazione”, commentano dal Gruppo Si Corre e Si Cammina e da Virtus Correggio. “Gli sponsor, Radio Bruno, partner ufficiale dell’iniziativa e poi Anffas, Pro Loco Correggio, Auser e Polisportiva La Canolese, che hanno lavorato per l’accoglienza degli atleti e per la realizzazione della cena di solidarietà, che ha consentito di realizzare l’incasso che ora andiamo a devolvere a due progetti importanti. Il successo e l’entusiasmo che anche quest’anno abbiamo riscontrato rappresentano certamente un grande stimolo per continuare a impegnarci in questa direzione e con gli stessi obiettivi”.

TWEET

“OltremodOltre”: oltre 12mila euro devoluti al progetto “Casa mia” e alla scuola Fispes
pubbl.: 5 Giugno 2019 modif.: 6 Giugno 2019 - Ufficio Stampa

“OltremodOltre”: oltre 12mila euro devoluti al progetto “Casa mia” della fondazione Dopo di Noi e alla scuola Fispes per lo sport paralimpico.

12.179 euro: questa la cifra raccolta da Comune di Correggio, Gruppo Si Corre e Si Cammina e Virtus Correggio, promotori di “OltremodOltre”, la due giorni dedicata, nello scorso aprile, agli sport paralimpici e sperimentali e alla solidarietà. Martedì 4 giugno, nell’ambito della Fiera di San Quirino, l’intero ricavato dell’iniziativa è stato consegnato alla Fondazione Dopo di Noi per il progetto “Casa Mia” e alla Scuola Fispes: “Casa Mia” è un progetto sperimentale che prevede l’avviamento delle persone con disabilità alla convivenza assistita in appartamenti di prossima realizzazione in un’area messa a disposizione dal Comune di Correggio in via Mandriolo Superiore, mentre la Scuola Fispes di Roma è la prima scuola federale di atletica paralimpica, con corsi di formazione sportiva rivolti a persone con disabilità.
“Siamo stati molto felici di promuovere questa iniziativa e di ospitare a Correggio squadre e atleti che, fin dalla sfilata di apertura, hanno dato vita a un weekend di sport, di impegno e di grandi emozioni”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “L’edizione 2019 di OltremodOltre per noi è stata sia un punto di arrivo che di partenza: da un lato, infatti, ha rappresentato il compimento di cinque anni dove, come amministrazione, abbiamo lavorato molto sul tema dello sport inteso come valore inclusivo ed educativo, e dall’altro, come testimoniato anche dagli obiettivi per i quali è stato devoluto l’incasso delle iscrizioni e della cena promossa in quell’occasione, ci permette di continuare a guardare al futuro, ai progetti sostenuti e all’idea di continuare a fare della nostra città un luogo aperto e accogliente, piccola capitale dello sport e della solidarietà, tanto che siamo già al lavoro per preparare la prossima edizione”.
“Come ideatori dell’iniziativa non possiamo che ringraziare chi ci ha affiancati e sostenuti per la sua realizzazione”, commentano dal Gruppo Si Corre e Si Cammina e da Virtus Correggio. “Gli sponsor, Radio Bruno, partner ufficiale dell’iniziativa e poi Anffas, Pro Loco Correggio, Auser e Polisportiva La Canolese, che hanno lavorato per l’accoglienza degli atleti e per la realizzazione della cena di solidarietà, che ha consentito di realizzare l’incasso che ora andiamo a devolvere a due progetti importanti. Il successo e l’entusiasmo che anche quest’anno abbiamo riscontrato rappresentano certamente un grande stimolo per continuare a impegnarci in questa direzione e con gli stessi obiettivi”.

TWEET