“Slot FreE-R”: consegna delle vetrofanie agli esercizi commerciali aderenti
pubbl.: 14 Ottobre 2015 - Ufficio Stampa

slot FREERSabato 17 ottobre, alle ore 16, in corso Mazzini – davanti al Municipio – commercianti ed esercenti correggesi che hanno aderito a “Slot FreE-R”, campagna contro il gioco d’azzardo promossa dalla Regione Emilia-Romagna e incentivata dal Comune di Correggio, incontreranno l’amministrazione comunale e riceveranno le speciali vetrofanie riservate ai partecipanti all’iniziativa.
Negli scorsi mesi l’amministrazione comunale, condividendo a pieno i contenuti e gli obiettivi della campagna, ha messo a disposizione i propri uffici per sensibilizzare gli esercenti su questo tema e ricevere le richieste di adesione. Ma non solo: gli esercizi commerciali “no slot” hanno infatti beneficiato dell’esenzione dalla Cosap, la tassa sull’occupazione del suolo pubblico che invece è stata interamente applicata – anche nei casi dove erano previste agevolazioni – per chi non ha partecipato all’iniziativa.
“Abbiamo organizzato la consegna pubblica delle vetrofanie, nel contesto della Fiera di San Luca, proprio per ringraziare chi ha voluto seguirci in questa proposta”, commenta il sindaco Ilenia Malavasi. “Abbiamo creduto molto nella promozione di questa campagna di sensibilizzazione, che ci permette di proseguire nel nostro progetto di contrasto ad ogni forma di illegalità, dando importanza agli esercenti che hanno scelto con noi di promuovere con il proprio impegno un’azione anti slot, prendendosi più a cuore il benessere della collettività che un facile guadagno. Il marchio Slot Fre-ER intende promuovere la valenza etica e il valore sociale di tutti quegli esercenti che manifestano la volontà di avvalersene e di condividere con noi i principi fondamentali per una crescita consapevole della società civile, mettendosi a servizio, anche con il proprio impegno personale, contro la diffusione del gioco d’azzardo tra la popolazione. Non si tratta di un’azione isolata, ma di un progetto che vedrà altre iniziative per sensibilizzare la popolazione sui rischi connessi al gioco d’azzardo, che comporta spesso una dipendenza patologica con conseguenti costi sociali e sanitari a carico della collettività”.

Le attività “no slot” a Correggio sono:
Ristorante “A casa di Camilla”
Bar “Blu Gest”
Gelateria “K2”
Tabaccheria “Nuvola di fumo”
Trattoria “Alla rotonda”
Pub “La galera”
“Café teatro”
Ristorante “L’osteria”
Bar “Nitos”
Pizzeria “La Pratina”
Ristorante “T.S.”
Ristorante “Cacio e Pepe”
Bar “Lorys”
Ristorante pizzeria “Olimpia”
Bar “La fenice”
“Tabaccheria Magnanini”
Ristorante “Le querce – Hotel President”
“Ace café”
Pizzeria “Pepperoni”
Ristorante “Il portico”
Ristorante pizzeria “Il destino”
“Tribeca café”
Pizzeria “La briciola”
Pizzeria “Blu notte”
Bar “Malandrino”
“Ristorantino del Borgo”
Pizzeria “L’infinito”
Bar “Fronteretro”
“la Rocca caffè”
“Caffetteria Mazzini”
Caffè “Ai portici”
“Cafè Politeama”
“Minibar”
“Caffè Principe”
“Ristorante Il Correggio – Albergo dei Medaglioni”
“Komodo café”
“America graffiti”
“Bar Giulio”
Gelateria “Amadeus”
Bar “La piazzetta”
Pizzeria “La lanterna”
“Trattoria Tre Spade”
“Kalhua kafè”
“Forno Benassi”
Rstorante “Pachito’s”.

TWEET

“Slot FreE-R”: consegna delle vetrofanie agli esercizi commerciali aderenti
pubbl.: 14 Ottobre 2015 - Ufficio Stampa

slot FREERSabato 17 ottobre, alle ore 16, in corso Mazzini – davanti al Municipio – commercianti ed esercenti correggesi che hanno aderito a “Slot FreE-R”, campagna contro il gioco d’azzardo promossa dalla Regione Emilia-Romagna e incentivata dal Comune di Correggio, incontreranno l’amministrazione comunale e riceveranno le speciali vetrofanie riservate ai partecipanti all’iniziativa.
Negli scorsi mesi l’amministrazione comunale, condividendo a pieno i contenuti e gli obiettivi della campagna, ha messo a disposizione i propri uffici per sensibilizzare gli esercenti su questo tema e ricevere le richieste di adesione. Ma non solo: gli esercizi commerciali “no slot” hanno infatti beneficiato dell’esenzione dalla Cosap, la tassa sull’occupazione del suolo pubblico che invece è stata interamente applicata – anche nei casi dove erano previste agevolazioni – per chi non ha partecipato all’iniziativa.
“Abbiamo organizzato la consegna pubblica delle vetrofanie, nel contesto della Fiera di San Luca, proprio per ringraziare chi ha voluto seguirci in questa proposta”, commenta il sindaco Ilenia Malavasi. “Abbiamo creduto molto nella promozione di questa campagna di sensibilizzazione, che ci permette di proseguire nel nostro progetto di contrasto ad ogni forma di illegalità, dando importanza agli esercenti che hanno scelto con noi di promuovere con il proprio impegno un’azione anti slot, prendendosi più a cuore il benessere della collettività che un facile guadagno. Il marchio Slot Fre-ER intende promuovere la valenza etica e il valore sociale di tutti quegli esercenti che manifestano la volontà di avvalersene e di condividere con noi i principi fondamentali per una crescita consapevole della società civile, mettendosi a servizio, anche con il proprio impegno personale, contro la diffusione del gioco d’azzardo tra la popolazione. Non si tratta di un’azione isolata, ma di un progetto che vedrà altre iniziative per sensibilizzare la popolazione sui rischi connessi al gioco d’azzardo, che comporta spesso una dipendenza patologica con conseguenti costi sociali e sanitari a carico della collettività”.

Le attività “no slot” a Correggio sono:
Ristorante “A casa di Camilla”
Bar “Blu Gest”
Gelateria “K2”
Tabaccheria “Nuvola di fumo”
Trattoria “Alla rotonda”
Pub “La galera”
“Café teatro”
Ristorante “L’osteria”
Bar “Nitos”
Pizzeria “La Pratina”
Ristorante “T.S.”
Ristorante “Cacio e Pepe”
Bar “Lorys”
Ristorante pizzeria “Olimpia”
Bar “La fenice”
“Tabaccheria Magnanini”
Ristorante “Le querce – Hotel President”
“Ace café”
Pizzeria “Pepperoni”
Ristorante “Il portico”
Ristorante pizzeria “Il destino”
“Tribeca café”
Pizzeria “La briciola”
Pizzeria “Blu notte”
Bar “Malandrino”
“Ristorantino del Borgo”
Pizzeria “L’infinito”
Bar “Fronteretro”
“la Rocca caffè”
“Caffetteria Mazzini”
Caffè “Ai portici”
“Cafè Politeama”
“Minibar”
“Caffè Principe”
“Ristorante Il Correggio – Albergo dei Medaglioni”
“Komodo café”
“America graffiti”
“Bar Giulio”
Gelateria “Amadeus”
Bar “La piazzetta”
Pizzeria “La lanterna”
“Trattoria Tre Spade”
“Kalhua kafè”
“Forno Benassi”
Rstorante “Pachito’s”.

TWEET