“Sotto il muro dei 100 kg”: Correggio premiata per gli obiettivi raggiunti con la raccolta differenziata dei rifiuti
pubbl.: 31 Gennaio 2019 modif.: 4 Febbraio 2019 - Ufficio Stampa

“Sotto il muro dei 100 kg”: il Comune di Correggio premiato per gli obiettivi raggiunti con la raccolta differenziata dei rifiuti. Consegna del premio, sabato 2 febbraio, a Poggio Renatico.

Sotto il muro dei 100” è il titolo della giornata promossa dalla Rete Regionale Rifiuti Zero dell’Emilia-Romagna, in programma sabato 2 febbraio, a partire dalle ore 9,30, nell’Auditorium di via Salvo D’Acquisto a Poggio Renatico, in provincia di Ferrara. Nell’occasione saranno premiati i Comuni che, grazie alle strategie e alle politiche adottate sul proprio territorio in merito alla raccolta dei rifiuti e alla promozione della differenziata, sono riusciti a ridurre i rifiuti indifferenziati sotto la quota dei 100 chili per abitante equivalente all’anno. Tra questi c’è anche il Comune di Correggio, che sarà dunque presente a Poggio Renatico con l’assessore Fabio Testi. Fitto il calendario degli interventi e delle comunicazioni alla giornata, che, tra gli altri, vedrà la partecipazione di Monica Cinti, referente Comuni Rifiuti Zero ER, Natale Belosi, coordinatore Rete Rifiuti Zero Emilia-Romagna, Enzo Favoino, coordinatore scientifico Zero Waste Europe, e Fabio Musmeci, presidente dell’Associazione Italiana Compostaggio.
“Si tratta di un riconoscimento al lavoro svolto in questi due anni simbolico, ma importante, perché arriva da un osservatorio indipendente e di livello regionale”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Nell’ottobre del 2016 abbiamo infatti deciso di introdurre il servizio porta a porta su tutta la città, una scelta che ha comportato, inizialmente, un periodo di rodaggio e assestamento, richiedendo anche un cambiamento significativo nelle abitudini dei cittadini, ma che ha fornito risultati molto importanti, portando la percentuale di raccolta differenziata a Correggio ad oltre l’86%, un dato che permette al nostro Comune di essere ai vertici provinciali su questo tema. Si tratta di risultati concreti, che consegniamo ora alla città quasi al termine del nostro mandato amministrativo, caratterizzato, anche sul tema della raccolta rifiuti, dalla realizzazione di quanto avevamo scritto in programma (“implementare il servizio di raccolta rifiuti differenziata e porta a porta, con il coinvolgimento della popolazione residente”).  Ovviamente, raggiunti questi obiettivi il nostro impegno non termina e, infatti, stiamo ragionando sull’implementazione di un nuovo sistema di tariffazione puntuale, che consenta a chi produce meno rifiuti di pagare una tariffa inferiore per lo smaltimento, e che andrà a regime nel corso del 2019”.

TWEET

“Sotto il muro dei 100 kg”: Correggio premiata per gli obiettivi raggiunti con la raccolta differenziata dei rifiuti
pubbl.: 31 Gennaio 2019 modif.: 4 Febbraio 2019 - Ufficio Stampa

“Sotto il muro dei 100 kg”: il Comune di Correggio premiato per gli obiettivi raggiunti con la raccolta differenziata dei rifiuti. Consegna del premio, sabato 2 febbraio, a Poggio Renatico.

Sotto il muro dei 100” è il titolo della giornata promossa dalla Rete Regionale Rifiuti Zero dell’Emilia-Romagna, in programma sabato 2 febbraio, a partire dalle ore 9,30, nell’Auditorium di via Salvo D’Acquisto a Poggio Renatico, in provincia di Ferrara. Nell’occasione saranno premiati i Comuni che, grazie alle strategie e alle politiche adottate sul proprio territorio in merito alla raccolta dei rifiuti e alla promozione della differenziata, sono riusciti a ridurre i rifiuti indifferenziati sotto la quota dei 100 chili per abitante equivalente all’anno. Tra questi c’è anche il Comune di Correggio, che sarà dunque presente a Poggio Renatico con l’assessore Fabio Testi. Fitto il calendario degli interventi e delle comunicazioni alla giornata, che, tra gli altri, vedrà la partecipazione di Monica Cinti, referente Comuni Rifiuti Zero ER, Natale Belosi, coordinatore Rete Rifiuti Zero Emilia-Romagna, Enzo Favoino, coordinatore scientifico Zero Waste Europe, e Fabio Musmeci, presidente dell’Associazione Italiana Compostaggio.
“Si tratta di un riconoscimento al lavoro svolto in questi due anni simbolico, ma importante, perché arriva da un osservatorio indipendente e di livello regionale”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Nell’ottobre del 2016 abbiamo infatti deciso di introdurre il servizio porta a porta su tutta la città, una scelta che ha comportato, inizialmente, un periodo di rodaggio e assestamento, richiedendo anche un cambiamento significativo nelle abitudini dei cittadini, ma che ha fornito risultati molto importanti, portando la percentuale di raccolta differenziata a Correggio ad oltre l’86%, un dato che permette al nostro Comune di essere ai vertici provinciali su questo tema. Si tratta di risultati concreti, che consegniamo ora alla città quasi al termine del nostro mandato amministrativo, caratterizzato, anche sul tema della raccolta rifiuti, dalla realizzazione di quanto avevamo scritto in programma (“implementare il servizio di raccolta rifiuti differenziata e porta a porta, con il coinvolgimento della popolazione residente”).  Ovviamente, raggiunti questi obiettivi il nostro impegno non termina e, infatti, stiamo ragionando sull’implementazione di un nuovo sistema di tariffazione puntuale, che consenta a chi produce meno rifiuti di pagare una tariffa inferiore per lo smaltimento, e che andrà a regime nel corso del 2019”.

TWEET