“Tutti a cena!” – un sabato per ricostruire
pubbl.: 18 Ottobre 2016 modif.: 24 Ottobre 2016 - Ufficio Stampa

“Tutti a cena – Un sabato per ricostruire”: sabato 22 ottobre Correggio si mobilita per le popolazioni colpite dal territorio in Centro Italia.

tutti-a-cena1-copiaLa città di Correggio si mobilita a favore dei territori e delle popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia. “Tutti a cena – Un sabato per ricostruire” è, infatti, il titolo della grande cena di solidarietà promossa dal Comune di Correggio, in collaborazione con le associazioni di volontariato del territorio e le aziende correggesi, che si svolgerà sabato 22 ottobre, dalle ore 20, al Salone delle Feste di via Fazzano. Già aperte le prenotazioni, per un menu che vede antipasto emiliano, amatriciana, arrosti con contorno, dolci correggesi, vino, acqua e caffè al prezzo di 18 euro (10 euro per i bambini fino a 11 anni).
L’obiettivo, considerata l’importanza benefica del’iniziativa, è sfruttare al massimo la capienza del Salone delle Feste, per una vera e propria serata di beneficenza cui si sentano coinvolte tutte le numerose realtà associative presenti sul nostro territorio.
“È un obiettivo ambizioso”, conferma il sindaco Ilenia Malavasi, “perché il Salone delle Feste ha una capienza importante, ma crediamo che ancora una volta la grande generosità dei correggesi saprà stupirci positivamente. L’iniziativa è nata dopo un apposito confronto con le associazioni di volontariato che si è svolto il mese scorso e concluderà una giornata, sabato 22 ottobre, che dedicheremo anche alla ricorrenza dei 20 anni trascorsi dal ‘nostro’ terremoto, quello del 1996, con iniziative per le scuole al mattino e incontro pubblico al pomeriggio. In questi anni, purtroppo, diversi episodi ci hanno fatto vivere da vicino e toccare con mano cosa significhi essere vittime di un terremoto. Nessuno di noi può dimenticare e a maggior ragione ci sentiamo vicini ai comuni e alle popolazioni del Centro Italia, che si apprestano a vivere un inverno di grandi difficoltà”.
Alla cena – che vedrà l’accompagnamento musicale con il concerto dei Lapis Train – saranno presenti anche Sergio Fabiani, sindaco di Montegallo, centro del Piceno duramente colpito dal terremoto nel quale operano i volontari della Protezione Civile dell’Emilia-Romagna, e Gianmaria Manghi, presidente della Provincia di Reggio Emilia (ed è sempre attivo il conto corrente aperto dalla Provincia per convogliare correttamente la solidarietà). I fondi raccolti dalla cena saranno destinati alla ricostruzione di un edificio pubblico proprio a Montegallo, molto probabilmente una scuola.
“L’iniziativa vede il coinvolgimento organizzativo di numerose associazioni di volontariato, da Pro Loco a Croce Rossa, Protezione Civile Icaro, Centro Sociale 25 Aprile”, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. “Si tratta di una serata promossa in modo unitario da tutto il mondo del volontariato e delle aziende correggesi, che l’hanno resa possibile e alle quali va il mio più sentito ringraziamento”.

Prenotazioni (fino al 20 ottobre)
Centro Sociale 25 Aprile, tel. 0522.642691
Pro Loco, tel. 0522.641817
Croce Rossa, tel. 0522.631639
Comune di Correggio, tel. 0522.630711.
Durante la Fiera di San Lucasabato 15 e domenica 16 ottobre – punto prenotazioni anche davanti al Municipio (corso Mazzini).

TWEET

“Tutti a cena!” – un sabato per ricostruire
pubbl.: 18 Ottobre 2016 modif.: 24 Ottobre 2016 - Ufficio Stampa

“Tutti a cena – Un sabato per ricostruire”: sabato 22 ottobre Correggio si mobilita per le popolazioni colpite dal territorio in Centro Italia.

tutti-a-cena1-copiaLa città di Correggio si mobilita a favore dei territori e delle popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia. “Tutti a cena – Un sabato per ricostruire” è, infatti, il titolo della grande cena di solidarietà promossa dal Comune di Correggio, in collaborazione con le associazioni di volontariato del territorio e le aziende correggesi, che si svolgerà sabato 22 ottobre, dalle ore 20, al Salone delle Feste di via Fazzano. Già aperte le prenotazioni, per un menu che vede antipasto emiliano, amatriciana, arrosti con contorno, dolci correggesi, vino, acqua e caffè al prezzo di 18 euro (10 euro per i bambini fino a 11 anni).
L’obiettivo, considerata l’importanza benefica del’iniziativa, è sfruttare al massimo la capienza del Salone delle Feste, per una vera e propria serata di beneficenza cui si sentano coinvolte tutte le numerose realtà associative presenti sul nostro territorio.
“È un obiettivo ambizioso”, conferma il sindaco Ilenia Malavasi, “perché il Salone delle Feste ha una capienza importante, ma crediamo che ancora una volta la grande generosità dei correggesi saprà stupirci positivamente. L’iniziativa è nata dopo un apposito confronto con le associazioni di volontariato che si è svolto il mese scorso e concluderà una giornata, sabato 22 ottobre, che dedicheremo anche alla ricorrenza dei 20 anni trascorsi dal ‘nostro’ terremoto, quello del 1996, con iniziative per le scuole al mattino e incontro pubblico al pomeriggio. In questi anni, purtroppo, diversi episodi ci hanno fatto vivere da vicino e toccare con mano cosa significhi essere vittime di un terremoto. Nessuno di noi può dimenticare e a maggior ragione ci sentiamo vicini ai comuni e alle popolazioni del Centro Italia, che si apprestano a vivere un inverno di grandi difficoltà”.
Alla cena – che vedrà l’accompagnamento musicale con il concerto dei Lapis Train – saranno presenti anche Sergio Fabiani, sindaco di Montegallo, centro del Piceno duramente colpito dal terremoto nel quale operano i volontari della Protezione Civile dell’Emilia-Romagna, e Gianmaria Manghi, presidente della Provincia di Reggio Emilia (ed è sempre attivo il conto corrente aperto dalla Provincia per convogliare correttamente la solidarietà). I fondi raccolti dalla cena saranno destinati alla ricostruzione di un edificio pubblico proprio a Montegallo, molto probabilmente una scuola.
“L’iniziativa vede il coinvolgimento organizzativo di numerose associazioni di volontariato, da Pro Loco a Croce Rossa, Protezione Civile Icaro, Centro Sociale 25 Aprile”, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. “Si tratta di una serata promossa in modo unitario da tutto il mondo del volontariato e delle aziende correggesi, che l’hanno resa possibile e alle quali va il mio più sentito ringraziamento”.

Prenotazioni (fino al 20 ottobre)
Centro Sociale 25 Aprile, tel. 0522.642691
Pro Loco, tel. 0522.641817
Croce Rossa, tel. 0522.631639
Comune di Correggio, tel. 0522.630711.
Durante la Fiera di San Lucasabato 15 e domenica 16 ottobre – punto prenotazioni anche davanti al Municipio (corso Mazzini).

TWEET